1. Toyota News
  2. 2021
  3. Toyota bZ4X
Desidero...
Desidero...

PRIMA MONDIALE DEL NUOVO TOYOTA bZ4X

  • Primo modello Toyota progettato specificamente come veicolo elettrico a batteria (BEV)

  • Primo modello Toyota della sottomarca bZ – beyond Zero

  • Autentico SUV confortevole e spazioso disponibile con un nuovo sistema a trazione integrale fuoriclasse

  • Straordinaria qualità e durabilità della batteria, derivata da un quarto di secolo d’esperienza Toyota con i veicoli elettrificati

  • Prima europea il 2 dicembre, a seguire apertura delle prenotazioni online 

 

Toyota presenta in prima mondiale il nuovo bZ4X, il primo modello di una nuova serie di veicoli elettrici a batteria (BEV) denominata bZ – beyond Zero. 

Simile per design e tecnologia al prototipo presentato all’inizio di questo anno, il bZ4X pronto per la produzione è il primo modello progettato da Toyota interamente come BEV. È quindi anche la prima automobile costruita sulla specifica piattaforma BEV di Toyota. Basata sulla filosofia e-TNGA, è uno sviluppo comune di Subaru e Toyota. Il posizionamento della batteria sotto il pianale dell’auto, come componente integrato nel telaio, favorisce il baricentro basso, una ripartizione equilibrata del peso tra anteriore e posteriore e una carrozzeria rigida; tutti fattori che promettono sicurezza, comfort e guidabilità eccellenti. 

Il bZ4X è un SUV spazioso e confortevole, proposto con un nuovo sistema a trazione integrale che con motori separati per le ruote anteriori e quelle posteriori offre un talento in fuoristrada migliore della categoria. L’aspetto esteriore puro, elegante e possente riflette le sue qualità BEV a prova di futuro e un autentico carattere SUV. La forma dell’anteriore, che ricorda la testa di un martello, sarà una caratteristica distintiva della sottomarca e sottolinea esplicitamente la presenza forte del veicolo. 

Il passo lungo consente una spaziosità straordinaria nell’abitacolo a cinque posti e una generosa capacità di carico. 

Con alle spalle quasi 25 anni di esperienza con la tecnologia delle batterie per veicoli elettrificati, Toyota ha ottenuto per l’unità agli ioni di litio della bZ4X qualità, durabilità e affidabilità migliori al mondo. Anche dopo 10 anni di utilizzo, la batteria funzionerà prevedibilmente ancora al 90% della potenza originaria*. 

(*Obiettivo durante lo sviluppo. La durata di vita e il chilometraggio previsti sono di 10 anni o 240 000 km, vale il primo criterio raggiunto.) 

A piena carica, la batteria permetterà un’autonomia prevista di oltre 450 km (in base alla versione, seguiranno i dati esatti). Il bZ4X offrirà anche caratteristiche tecnologiche d’avanguardia come il tetto solare per ricaricare la batteria in viaggio o ad auto parcheggiata e la terza generazione di Toyota Safety Sense, con sistemi di sicurezza attiva e di assistenza alla guida nuovi e ulteriormente migliorati. 

Il bZ4X debutterà in anteprima europea il 2 dicembre, a cui farà seguito la possibilità di prenotazione online per i clienti che desiderano essere tra i primi a riceverlo. 


Debutto della specifica piattaforma BEV 

Il bZ4X è il primo modello costruito sulla nuova piattaforma BEV, basata sulla filosofia e-TNGA. 

Totalmente nuova, la piattaforma è concepita in modo flessibile per i futuri modelli bZ e scalabile per la produzione. La batteria sottile è posizionata sotto il pianale del veicolo e costituisce un componente del telaio, contribuendo a un baricentro basso e a una ripartizione ideale del peso tra anteriore e posteriore nonché a una carrozzeria rigida. Tutto ciò rende il bZ4X estremamente reattivo e stabile alla guida, con un passo lungo che crea una grande spaziosità a bordo. 


Design esterno 

Toyota ha dato al bZ4X un design elegante e al tempo stesso possente che assicura una presenza d’effetto in qualsiasi ambiente. Combina il look orientato al futuro di un BEV con l’autenticità di un SUV. L’impressione del frontale è intelligente e priva di decorazioni superflue. L’elemento distintivo è la forma a testa di martello quale firma della sottomarca, con fari sottili e angoli anteriori accentuati che manifestano l’aspetto possente. 

Visto di lato, presenta un’eleganza agile con una silhouette piegata in avanti e pronta a scattare, montanti anteriori sottili e uno spigolo laterale che corre molto in basso ed enfatizza il baricentro basso della nuova piattaforma. I passaruota svasati, le grandi ruote (fino a 20 pollici) alle estremità dell’auto e le minigonne laterali accentuano l’autentico carattere SUV. Anche nella parte posteriore l’accento è posto sugli angoli collegati tra loro da un’incisiva fascia luminosa che corre lungo tutta la larghezza. 

Rispetto al Toyota RAV4, le dimensioni esterne mostrano i vantaggi del design della piattaforma e-TNGA. Ad esempio il bZ4X è 85 mm più basso, ha sbalzi più corti e un passo più lungo di 160 mm rispetto al RAV4. Il cofano motore è più basso di 50 mm. La straordinaria agilità traspare anche dal raggio di sterzata di 5,7 m, tra i migliori della categoria. 

Il design include anche elementi aerodinamici che contribuiscono alla grande autonomia: prese d’aria posizionate molto in basso negli angoli del paraurti per flussi d’aria a bassa resistenza, sottoscocca totalmente rivestito, spoiler tetto diviso e spoiler a labbro posteriore, diffusore posteriore e una pendenza del lunotto calcolata con precisione. La sottile griglia inferiore si apre e si chiude in base alla temperatura della batteria e riduce la resistenza aerodinamica quando è chiusa. 


Design interno 

Il tema del design degli interni è «lagom», la parola svedese per indicare qualcosa che è «il giusto». In questo caso caratterizza il comfort e lo spazio che conferiscono all’interno l’atmosfera di un salotto. Una sensazione di benessere rafforzata da tessuti morbidi e intrecciati, dettagli satinati e tetto panoramico opzionale. 

Il pannello strumenti è sottile e posizionato in basso rafforzando in tal modo l’impressione di apertura e liberando un ampio campo visivo davanti agli occhi del conducente. Il principio «mani sul volante, occhi sulla strada» è supportato dalla postazione di guida totalmente incentrata sull’uomo: lo schermo TFT da 7 pollici si trova direttamente nella direzione dello sguardo del conducente, sopra il volante, e permette una lettura degli strumenti con movimenti minimi degli occhi. 

Il passo lungo crea uno spazio per le gambe migliore della categoria per tutti gli occupanti e un buon metro di distanza tra i punti fianchi dei sedili anteriori e posteriori. Inoltre l’ampio bagagliaio con pianale regolabile mette a disposizione fino a 452 l di volume con sedili posteriori in posizione di seduta. 


Prestazioni 

Il bZ4X con trazione anteriore monta un reattivo motore elettrico da 150 kW che corrisponde a 204 CV con coppia di 265 Nm. L’auto accelera quindi da 0 a 100 km/h in 8,4 secondi e raggiunge la velocità massima fissata a 160 km/h. La versione a trazione integrale (si vedano dettagli più avanti) eroga 217,5 CV e 336 Nm; la velocità massima è identica e l’accelerazione da 0 a 100 km/h migliore con 7,7 secondi. Tutti i dati indicati sono provvisori e con riserva di omologazione ufficiale. 

Il sistema propulsivo permette in molte situazioni la «guida a pedale unico»: quando si toglie il piede dall’acceleratore, il sistema utilizza l’energia di frenata recuperata, ciò che permette di accelerare e rallentare unicamente tramite l’acceleratore. 


Autonomia e tecnologia della batteria 

Per i proprietari di modelli elettrici l’autonomia è una questione decisiva. Con quasi 25 anni di esperienza nello sviluppo di batterie ad alta capacità, Toyota ha fatto in modo che il bZ4X, oltre a possedere un’autonomia rassicurante, garantisca tali prestazioni per molti anni. La batteria è progettata in modo da perdere solo minimamente la sua capacità, ossia solo circa il 10% dopo 10 anni o 240 000 km, vale il primo criterio raggiunto. 

La batteria agli ioni di litio ad alta densità ha una capacità di 71,4 kWh, l’autonomia attesa è di oltre 450 km (secondo WLTP). Questi valori dipendono dalla versione del modello e attualmente sono da considerare provvisori, con riserva di omologazione. 

Grazie a un’efficiente ed efficace sistema di riscaldamento che integra una pompa di calore, anche con temperature inferiori allo zero è garantita un’alta prontezza operativa con una perdita di autonomia minima rispetto ai modelli della concorrenza. La batteria si ricarica rapidamente, senza ripercussioni sulla sicurezza o la durata di vita: a un sistema di ricarica rapida da 150 kW (CCS2), in ca. 30 minuti si ottiene una carica all’80%. A partire dal quarto trimestre 2022 sarà disponibile un nuovo caricabatteria di bordo da 11 kW a tre fasi. 

Essenziale per la qualità e la durata della batteria è il monitoraggio di tensione, flusso di corrente e temperatura delle singole celle della batteria. In caso di generazione anomala di calore, viene attivato un avvertimento immediato e interrotta la gestione del sistema. Le misure di sicurezza contro influssi dannosi sono prese già in fase di produzione, impedendo la penetrazione di materiale estraneo nella batteria. Inoltre, per la prima volta in una Toyota, la batteria è raffreddata ad acqua. 


Trazione integrale 

In collaborazione con il partner di sviluppo Subaru, Toyota ha costruito un nuovo sistema a trazione integrale BEV, avvalendosi della grande esperienza AWD di entrambe le aziende. Il sistema offre i noti vantaggi ai massimi livelli e conferisce al bZ4X qualità fuoristrada SUV autentiche e migliori della categoria. 

Il modello a trazione integrale ha motori elettrici separati da 80 kW su entrambi gli assi. La funzione XMODE per condizioni impegnative offre le impostazioni Snow/Mud (neve e fango), Deep Snow/Mud (sotto i 20 km/h) oppure Grip Control per l’uso estremo in fuoristrada (sotto i 10 km/h). 


Steer-by-wire 

bZ4X è il primo modello di serie Toyota dotato del sistema steer-by-wire, la cui introduzione in Europa è prevista in una fase successiva (in Svizzera, con riserva di omologazione, prevista per il 2023). Caratterizzato come «One Motion Grip», il sistema funziona senza collegamento meccanico tra il volante e le ruote anteriori e controlla l’angolo di sterzata delle ruote in modo esatto secondo le intenzioni del conducente. Libera inoltre spazio per le gambe, permette una scelta più libera della posizione di seduta e agevola l’entrata e l’uscita dall’abitacolo. Il volante tradizionale è sostituito da un comando a cloche dalla tipica forma a farfalla con un funzionamento più facile senza incrocio delle mani. Per l’angolo di sterzata massimo è sufficiente una rotazione di appena 150 gradi. 

La mancanza di un collegamento fisico nel sistema impedisce la trasmissione delle vibrazioni degli pneumatici, tuttavia il conducente ottiene sempre una buona risposta dalla superficie stradale. Le caratteristiche di sterzata con la coppia richiesta possono essere modificate in base alla modalità di guida selezionata. 


Tetto a pannelli solari 

L’autonomia del bZ4X può essere ottimizzata dal tetto a pannelli solari opzionale, che immagazzina l’energia del sole gratuitamente e senza emissioni, per generare elettricità per ricaricare la batteria. Sia in viaggio sia con accensione spenta, Toyota stima che può fornire 1800 km di autonomia aggiuntiva nel corso di un anno. 


Nuova generazione di Toyota Safety Sense 

Il bZ4X offrirà funzioni nuove e migliorate di protezione da un numero maggiore di rischi con la terza generazione di Toyota Safety Sense. Collaborando con la persona al volante, può aiutare a raggiungere l’obiettivo di mobilità più importante: «zero morti e feriti sulla strada.» 

Un campo di rilevamento ampliato del radar a onde millimetriche e della telecamera monoculare migliora le funzioni. Le nuove caratteristiche includono il sistema pre-collisione che rileva anche i veicoli che sopraggiungono in senso inverso e che svoltano, nonché l’arresto in partenza in presenza di ostacoli e l’assistenza alla frenata d’emergenza. 

Sarà inoltre disponibile un nuovo sistema multimediale con aggiornamenti del software basati sul web (OTA, over the air). 


Vi presentiamo Toyota Beyond Zero 

bZ4X è il primo modello della nuova sottomarca bZ di Toyota – «beyond Zero» (oltre lo zero). Nome che indica il ruolo di leader ambientale di Toyota dal lancio della Prius originale, la prima auto ibrida di serie, quale prestazioni pionieristica nella mobilità elettrificata nel 1997. 

Il lancio del bZ4X rafforza l’approccio multitecnologico di Toyota per esigenze di mobilità di vario tipo: i clienti possono scegliere da una gamma di veicoli elettrificati; HEV, PHEV, BEV e FCEV. Toyota si impegna a ridurre le emissioni CO2 con prodotti semplici da utilizzare e che rispondono esattamente ai desideri e alle esigenze dei clienti. Le diverse tecnologie forniranno insieme un contributo decisivo per raggiungere l’obiettivo della neutralità carbonica. 

Tuttavia per Toyota le emissioni zero sono solo un obiettivo parziale – come chiarisce la parola «beyond» (oltre) in bZ. L’impegno è per una mobilità sempre migliore per tutti, con prodotti e servizi che combinano il piacere di guida con la sicurezza per tutti e il progresso sociale in tutto il mondo. 

bZ4X è un veicolo totalmente incentrato sulle persone; intende facilitare ai clienti il passaggio a un veicolo elettrico a batteria senza scendere a compromessi e beneficiando di tutte le emozioni offerte in termini di design, prestazioni e soddisfazione del proprietario da un veicolo elettrico totale – oltre tutte le aspettative.