Nuova Prius Plug-In Hybrid:

prima mondiale a New York

Al New York International Auto Show 2016 (25 marzo – 3 aprile 2016) Toyota presenta la seconda generazione della pionieristica Prius Plug-in Hybrid – con una maggior autonomia, prestazioni superiori nonché una nuova velocità di punta in modalità elettrica.

La nuova Prius Plug-in Hybrid poggia sulla quarta generazione della leggendaria Prius, lanciata di recente, impostata sulla nuova piattaforma strategica (TNGA) di Toyota. Grazie al design aerodinamico e a un nuovo sistema ibrido puro consegue un’efficienza che non ha eguali nella sua categoria.

La Prius Plug-in Hybrid vanta eccellenti prestazioni in modalità elettrica

Anche la Prius Plug-in Hybrid vanta i migliori valori tra gli attuali veicoli ibridi plug-in con un consumo di benzina medio di 1.4 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a solo 32 g/km, ossia. Consegue tali valori non da ultimo grazie a una batteria agli ioni di litio da 8.8 kWh, che in diversi contesti consente una guida prolungata in modalità elettrica, ampliando in tal modo l’autonomia complessiva. Malgrado la sua maggior potenza, la batteria si ricarica in circa due ore.

La propulsione economica è assicurata anche dal quattro cilindri 1.8 litri in ciclo Atkinson che, in ottica efficienza, ha una funzione importante. Il suo efficiente sistema di ricircolo dei gas, la sua miglior carburazione nonché le innovazioni a livello di gestione del calore e l’attrito ridotto contribuiscono infatti al raggiungimento di un grado di efficienza termica pari a quasi il 40% – un valore record per motori a benzina di serie.

I progressi tecnologici del sistema ibrido plug-in assicurano inoltre un’accelerazione più spontanea e reattiva; va sottolineato che fino a 135 km/h la vettura può essere guidata in modalità puramente elettrica - oppure in un raggio di 50 km, pari a circa il doppio del modello precedente. Come tutte le Toyota dotate di propulsione ibrida, anche la Prius Plug-in Hybrid può essere guidata solo con motore elettrico, solo con motore a benzina oppure combinando entrambi. Quando la vettura rallenta, l’energia elettrica viene recuperata e immagazzinata nella batteria, ciò che riduce ulteriormente il consumo di benzina.

Ammiraglia Toyota in ambito tecnologia evoluta

Per la prima volta la vettura si presenta con un tetto fotovoltaico con batteria e ricarica a parte, esibito per la prima volta al pubblico nel 2000 sul prototipo dell’attuale Auris Hybrid. La Prius Plug-in Hybrid brilla inoltre dal profilo tecnologico per il suo sistema di climatizzazione intelligente S-FLOW che consente il raffreddamento e il riscaldamento dell’abitacolo in modalità puramente elettrica, senza l’intervento del motore a benzina. La Prius Plug-in Hybrid sarà in vendita in Svizzera nel 2017.

Neuer Prius Plug-In Hybrid
La nostra e-protezione dati

Utilizziamo i cookie sul nostro sito internet per offrirvi un servizio migliore. Se siete soddisfatti potete continuare a utilizzare questo sito come sempre oppure scoprite qui come si gestiscono i cookie.