Richiesta di prova Ordinare prospetto Trova un concessionario Configurate la vostra Toyota Iscrizione newsletter

Ibride plug-in nell’ADAC EcoTest

Nell’ambito della IAA di quest’anno ADAC, l’Automobil Club tedesco, ha sottoposto a una prova pratica quattro vetture ibride plug-in e confrontato i valori reali con i dati di fabbrica.

Il risultato è chiaro: solo Toyota Prius Plug-in ottiene cinque punti su cinque!

ADAC ha raffrontato i risultati dell’EcoTest di quattro modelli che abbinano un motore a scoppio a un motore elettrico con ricarica esterna. Il risultato: i dati del costruttore relativi al consumo e alle emissioni di CO2 divergono notevolmente dalla realtà. Solo una candidata ha ottenuto tutti i cinque punti possibili dell’EcoTest.

Per i costruttori di automobili la propulsione plug-in è attualmente l’unico concetto che permette di rispettare «sulla carta» i valori limite di CO2 prescritti per legge con vetture al di sopra della categoria compatte. Per cui questa tecnologia è sempre più apprezzata anche per i SUV.


Tuttavia esiste un punto debole: le vetture con propulsione ibrida plug-in sono relativamente pesanti in quanto montano una batteria in più rispetto alle auto ibride senza possibilità di ricarica esterna. E il peso aggiuntivo aumenta il consumo.


ADAC ha valutato e comparato i risultati dell’ADAC EcoTest, che fornisce valori di consumo e ambientali realistici, di quattro modelli plug-in: VW Golf GTE, Mercedes Plug-in S500, Mitsubishi Outlander PHEV Top 4WD e Toyota Prius Plug-in Hybrid.

Risultato: i dati del costruttore per consumo ed emissioni di CO2 divergono notevolmente dalla realtà proprio nei i veicoli «elettrici part-time». Solo la Toyota Prius 1.8 Plug-in Hybrid Life ha ottenuto, nel confronto effettuato dall’ADAC EcoTest, cinque eco-stelle su cinque possibili.


Qui trovate i risultati particolareggiati del test con tutti i dettagli sulla metodica.

Toyota Prius 1.8 Plug-in Hybrid

Tra le ibride che si collegano alla presa di corrente la Toyota Prius ha ottenuto la valutazione massima di cinque eco-stelle. L’emissione di CO2 è di 106 g/km. Tuttavia se si calcola l’energia elettrica aggiunta sotto forma di CO2, si ottiene rispetto ai dati del costruttore una differenza del 26,1 per cento. Il costruttore indica un consumo combinato di 2,1 l/100 km e 5,2 kWh/100 km, nell’EcoTest il consumo risulta di 3,6 l/100 km e 3,7 kWh/100 km. Se la Prius Plug-in è alimentata puramente in elettrico, deve essere ricaricata alla colonnina dopo 25 chilometri.

VW Golf GTE

La VW Golf GTE ottiene solo quattro stelle nell’ADAC EcoTest principalmente a causa del valore sulle emissione di particolato del motore termico. Un ulteriore motivo risiede nel valore di consumo elevato registrato nell’EcoTest: 3,3 l/100 km e 7,0 kWh/100 km, mentre il produttore indica solo 1,5 l/100 km/h e 11,4 kWH/100 km come consumo medio.


Se poi si viaggia con batteria vuota, il consumo aumenta a 5,1 litri in media. Se i dati del costruttore considerassero anche le emissioni di CO2 dell’energia elettrica apportata (in questo caso 99 g/km), la differenza tra i dati del prospetto e l’ADAC EcoTest sarebbe del 13,9 per cento. La Golf plug-in, se guidata in elettrico, deve essere ricaricata ogni 50 chilometri.

Mercedes Plug-In S500

Anche la Mercedes Plug-In S500 ha ottenuto solo quattro stelle da ADAC. Nel metodo del test di ADAC, il consumo è di 8,0 kWh/100 km di elettricità e 5,2 l/100 km. Ciò corrisponde a un’emissione di CO2 complessiva di 165 g/km, il costruttore ne indica 65 g/km, con 2,8 l/100 km e 13,5 kWh/100 km. Aggiungendo ai dati del costruttore le emissioni di CO2 derivate dall’energia elettrica apportata, si ottiene un valore di 141 g/km.


Rispetto all’ EcoTest ciò corrisponde a una differenza del 14,5 per cento. Guidata solo in modalità elettrica, la Mercedes deve essere ricaricata a una fonte di corrente esterna ogni 33 chilometri circa.

Mitsubishi Outlander PHEV Top 4WD

Il costruttore di Mitsubishi Outlander PHEV Top 4WD indica un valore di consumo pari a 1,9 l/100 km e 13,4 kWh/100 km. L’EcoTest ha registrato in realtà 4,2 l/100 km e 8,0 kWh/100 km. L’emissione di CO2 misurata con il metodo di prova ADAC è di 141 g/km mentre il costruttore ne indica 44 g/km.


Se si considerano le emissioni di CO2 dell’energia elettrica apportata, si ottiene un valore di 119 g/km. La differenza con le misurazioni di ADAC è del 15,1 per cento. Quest’auto a quattro eco-stelle deve essere ricaricata alla colonnina ogni 52 chilometri se guidata puramente in elettrico.

L’ADAC EcoTest fornisce tutti i valori di consumo sulla base di misurazioni proprie che includono anche la produzione del carburante (wheel to wheel, dal pozzo alla ruota). Inoltre i veicoli vengono testati con un ciclo autostradale, in diverse situazioni di guida simulate nel traffico urbano e con il nuovo ciclo di prova «mondiale» (WLTP).

Scoprire di più su Toyota

Mostra tutto (8)
La nostra e-protezione dati

Utilizziamo i cookie sul nostro sito internet per offrirvi un servizio migliore. Se siete soddisfatti potete continuare a utilizzare questo sito come sempre oppure scoprite qui come si gestiscono i cookie.