A GOCCIA A GOCCIA

ACCADE L’IMPOSSIBILE

Ne siamo convinti: quando siamo liberi di muoverci, tutto è possibile. Vogliamo aiutare le persone a superare le proprie aspettative e ogni goccia, ogni sforzo, è un passo verso l’obiettivo.

Ma anche noi vogliamo realizzare l’impossibile: una società a zero emissioni. Il primo passo in questa direzione è la Mirai, un’auto che emette solo gocce d’acqua.

In queste storie l’impossibile diventa possibile. Passo dopo passo, goccia dopo goccia.

L’AUTO CHE EMETTE SOLO GOCCE D’ACQUA

 

/

Da fuori, la Mirai sembra una normale berlina a quattro porte. È altrettanto sicura, facile da guidare e pratica di un’auto tradizionale. Per un pieno bastano pochi minuti, e si possono percorrere fino a 500 km. Con una differenza: nel serbatoio della Mirai non c’è benzina, ma idrogeno.

/

Il cuore della Mirai è costituito dalle moderne celle a combustibile, capaci di convertire in energia elettrica l’idrogeno contenuto nel serbatoio pressurizzato. Le auto a celle a combustibile sono simili ai veicoli elettrici di prossima generazione, con una sola eccezione: dallo scappamento emettono unicamente acqua. Nessuna emissione dannosa di anidride carbonica, ossido di azoto o particolato. E nessuna ricarica, ma solo un semplice rifornimento, come un’auto tradizionale.

/

A goccia a goccia, la Mirai rende possibile l’impossibile. Ovunque nel mondo vogliano ridurre l’impatto sull’ambiente delle loro flotte, imprese, società di taxi e servizi di trasporto condiviso o, addirittura, la polizia puntano sui vantaggi della rivoluzionaria Mirai a emissioni zero.

TRASFORMARE LA SOCIETÀ IN UNA SOCIETÀ A EMISSIONI ZERO

/

Al nostro mondo serve una nuova fonte di energia sostenibile per sostituire i combustibili fossili. La risposta? L’idrogeno. Si ottiene da energie rinnovabili come il sole e il vento. Non contiene carbonio e contrariamente ad altri vettori energetici è facile da stoccare e trasportare in grandi quantità. Ma la vera chicca è un’altra: il suo unico sottoprodotto è l’acqua.

/

Non succederà dall’oggi al domani, ma l’idrogeno sta cambiando la storia dei trasporti. Entro il 2050 l’idrogeno potrebbe coprire quasi un quinto del fabbisogno energetico totale. Propulsione dei veicoli, fornitura di energia alle fabbriche, riscaldamento per abitazioni e uffici: lavoriamo instancabilmente per realizzare la nostra visione di una società a emissioni zero basata sull’idrogeno.

È questo il nostro obiettivo impossibile. E siamo determinati a realizzarlo, a goccia a goccia.

Come trasformare l’impossibile in realtà

/
Autobus a celle a combustibile L’autobus a celle a combustibile Toyota Sora sfrutta il sistema propulsivo sviluppato per la Mirai. Sora offre prestazioni ambientali eccezionali, senza emettere CO2 o altre sostanze inquinanti. In caso di catastrofi può addirittura essere utilizzato come generatore di emergenza. In preparazione dei Giochi Olimpici e Paralimpici 2020 Toyota fornirà più di 100 Sora, principalmente nell’area metropolitana di Tokyo.
/
Camion a celle a combustibile Da quando è entrato in attività, nell’aprile 2017, l'autocarro «Alpha» del Portal Project ha percorso più di 16 000 chilometri, effettuando movimentazioni merci reali e di prova nelle aree portuali di Long Beach e Los Angeles ed emettendo unicamente vapore acqueo. Il suo successore, denominato «Beta», porta l’autonomia a quasi 500 chilometri con un pieno, incrementando la capacità di trasporto su gomma a emissioni zero dei porti e riducendo ulteriormente l’impatto ambientale del movimento merci.
/
Carrelli elevatori a celle a combustibile Nello stabilimento di Motomachi, Toyota City, Toyota impiega 20 carrelle elevatori a celle a combustibile prodotti dalla Toyota Industries Corporation e ha realizzato una speciale stazione di rifornimento dedicata. I carrelli elevatori elettrici convenzionali saranno gradualmente rimpiazzati dalle versioni a idrogeno. Entro il 2020 nello stabilimento di Motomachi il numero di carrelli a celle a combustibile raggiungerà le 170/180 unità.
/
Energia dalle celle a combustibile Per ridurre le emissioni di CO2 del suo centro logistico nel porto di Long Beach, Toyota sta realizzando Tri-Gen, la prima centrale elettrica al mondo a celle a combustibile a carbonati, della potenza di megawatt, alimentata a idrogeno. L’impianto, rinnovabile al 100%, sfrutta gli scarti di lavorazioni agricole per produrre acqua, elettricità e idrogeno con cui supportare l’attività di Toyota Logistics Services (TLS) nel porto di Long Beach.

Scoprite di più sull’idrogeno

Il nuovo Toyota C-HR Il nuovo Toyota C-HR Il nuovo Toyota C-HR si presenta con due motorizzazioni ibride a scelta, un nuovo sistema multimediale e un design affinato che conferisce una maggiore raffinatezza alla sua immagine unica. Toyota sviluppa un veicolo lunare con equi-paggio Toyota sviluppa un veicolo lunare con equi-paggio Toyota Motor Corporation e l’agenzia spaziale giapponese JAXA hanno dato il via ai lavori di ricerca e sviluppo di un veicolo lunare con equipaggio e sistema propulsivo a celle a combustibile. Toyota annuncia i piani di sviluppo per i veicoli commerciali in europa Toyota annuncia i piani di sviluppo per i veicoli commerciali in europa La Toyota ha annunciato oggi un ambizioso piano di crescita per il business dei veicoli commerciali leggeri (LCV) in Europa. Questo obiettivo sarà supportato da una gamma di modelli LCV rafforzata e da un nuovo marchio, Toyota Professional. Nel 2020 TOYOTA GAZOO Racing lancia la GR Supra GT4 per clienti sportivi Nel 2020 TOYOTA GAZOO Racing lancia la GR Supra GT4 per clienti sportivi TOYOTA GAZOO Racing ha confermato per il 2020 il lancio della GR Supra GT4 in versione corsa per i team dei clienti.
La nostra e-protezione dati

Utilizziamo i cookie sul nostro sito internet per offrirvi un servizio migliore. Se siete soddisfatti potete continuare a utilizzare questo sito come sempre oppure scoprite qui come si gestiscono i cookie.